birra1452_nero.png

Birra Artigianale con prodotti di Norcia e Castelluccio di Norcia

Da una terra unica, nasce un prodotto unico.

Le nostre Birre

hpim0411.jpg

Dalla coltivazione e la selezione accurata delle materie prime, a partire dalla Lenticchia di Castelluccio IGP, il Farro Perlato, la Roveja (pisello selvatico della zona) il Grano Saraceno fino ad arrivare al Miele Millefiori prodotto dalla bellissima fioritura di Castelluccio, seguiamo tutte le fasi di trasformazione e produzione, fino al design delle bottiglie e delle etichette che portano i nomi del nostro territorio per continuare a narrare la qualità di un prodotto artigianale e genuino.

IMG_0706.JPG

Dal terreno alla vostra tavola

Assaggia i piaceri della nostra tradizione.

Castelluccio13.7.13 008.JPG

Un quadro dipinto dalla natura...

La Nostra Storia

La Birra Artigianale +1452 nasce dall'amore e la passione di un ragazzo di Castelluccio di Norcia, per la sua terra ed i suoi frutti; nasce dalla volontà di Cristian Coccia, questo è il suo nome, un giovane imprenditore che cerca di portare avanti le tradizioni, quelle di una famiglia di agricoltori che per generazioni ha lavorato questa splendida terra raccogliendo come frutto quel prodotto unico chiamato: 

Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP. 

Fondendo la sua passione per la Birra Artigianale con il suo lavoro, Cristian, ha cercato di creare un prodotto originale, genuino, speciale.

Nel 2016 ha un idea, un sogno, ristrutturare la vecchia falegnameria di Nonno Luca, situata proprio nella piazza principale di Castelluccio di Norcia e farla diventare un piccolo Birrificio, dove produrre la sua birra artigianale, con i prodotti che lui coltiva, come la lenticchia, il farro perlato, la roveja. 

poi prima la notte del 25 agosto poi la mattina del 30 ottobre, come un uragano spazzano via quel paese, e insieme a lui anche le sue certezze, le sue speranze, i suoi sogni, i suoi programmi, i suoi progetti.

Ma come si dice nel paese, "un castellucciano si spezza ma non si piega" e allora dopo un periodo di riflessione, con tenacia e resilienza, si adatta alla situazione e cerca di utilizzarla come trampolino di lancio per la sua idea. 

Contatta e chiede aiuto al Birrificio San Biagio, il quale dà la sua disponibilità a produrre la Birra +1452 fino a che il progetto di Cristian non potrà rimettersi in moto. 

E allora un brindisi, 

alla rinascita di Castelluccio di Norcia.